Ciao! Mi chiamo Robin e sono un Coniglio casalingo! Mi piace guardare film, serie TV e giocare ai videogiochi con i miei umani. Ho aperto questo blog per scrivere recensioni e parlarvi dei miei film, serie TV e videogiochi preferiti!

Matrix Resurrection - "E' Bugs, come in Bunny!"


Matrix Resurrection Tattoo Bugs Bunny Rabbit
Copyright Matrix Resurrection - Immagine presa da Google

Questa sera con mamma e papà abbiamo visto Matrix Resurrection! Era da un po' che volevo vederlo, ho pure chiesto a papa' di andare al cinema ma mi ha detto che i conigli non sono bene accetti, quindi abbiamo dovuto guardarlo a casa.


Così, armati di popcorn (mamma e papà) e fagiolini (io) abbiamo iniziato a guardarlo! Devo dire subito che a me i primi tre (sebbene non fossi ancora nato) sono piaciuti tanto!


Dopo più di venti anni, in un periodo in cui ogni cosa sta avendo un sequel o un remake, anche la saga di Matrix riceve un quarto capitolo. Se non lo hai ancora fatto guarda il trailer qui:

Come prima cosa che ho notato è quanto questo nuovo film voglia citare la trilogia originale e a un primo sguardo può sembrare effettivamente cosi', soprattutto nella prima parte.

Neo, Trinity, Morpheus, Mr. Smith (alcuni interpretati da stessi attori, altri con diversi volti...). Tutti i nostri personaggi preferiti sono tornati, con i loro punti di forza e con le loro debolezze.


All'inizio del film Thomas Anderson non ha idea di essere Neo, non ha idea di essere in Matrix. Nella sua realtà è l'ideatore di un videogioco chiamato The Matrix, che ha una trilogia, e che sta per fare uscire un quarto capitolo (capito cosa intendo quando dico che soprattutto nella prima parte Matrix Ressurrection cita moltissimo la trilogia originale?).

Matrix resurrection recensione robin the rabbit
Sono carino?

Thomas Anderson ha costanti flashback della sua vita precedente, il che lo ha portato a un tentativo di suicidio e per il quale sta affrontando un processo di recupero con uno psicologo (interpretato da Neil Patrick Harris, true story...). Lo psicologo ha un gatto nero, si chiama Deja Vu (anche io ho un gatto nero! Si chiama Chell)!


Ma dopo la prima parte (passata a pensare alle varie citazioni) il film cambia marcia. Ci ricorda che è pur sempre un film che parla di lotta, di amore, di speranza e di libertà.


La storia si ripete, Zion è ancora in piedi e le macchine hanno ancora il controllo. Quale è la differenza allora? Che le macchine e gli uomini hanno imparato a collaborare.


Il film è stato diretto solo da una delle sorelle Wachowski, Lana e vede il ritorno di Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss a interpretare i personaggi di Thomas Anderson/Neo e Tiffany/Trinity. Tra gli attori che riprendono il loro ruolo troviamo anche Jada Pinkett-Smith (Niobe) e Daniel Bernhardt (Agente Johnson) più qualche altro cameo decisamente strano...


Tra i nuovi arrivati troviamo il già citato Neil Patrick Harris (L'analista), Jessica Henwick (che interpreta il mio personaggio preferito Bugs "Come in Bunny"), Yahya Abdul-Mateen II (Morhpeus) e Jonathan Groff (Mr. Smith).




Matrix resurrection recensione robin the rabbit
Questa scena era davvero intensa!

Secondo la mia opinione di coniglio casalingo Matrix Resurrection merita 4 carote su 5!




Ti è piaciuto questo post? Condividilo sui social cliccando su un icona qui sotto!

17 visualizzazioni